Fotografa

Lingua originale: de      Articolo disponibile: it 
 
Cognome, Nome Steinemann, Ernesto   
1892 - 1968
   
Categoria Fotografo, Commercio specializzato in fotografia
   
Genere d'immagine Persona, Ritratto, Paesaggio urbano, Architettura, Paesaggio, Film
   
Luogo/luoghi di lavoro Locarno TI circa 1925 - 1954
San Bernardino GR - 1941
   
Contesto Padrone di Otto Pfenniger, Vincenzo Vicari, Hans König, Antonio Rieser, Camilla Garbani Nerini e probabilmente Walter Steck.
Maestro di Luisa Volonterio.
Predecessore di Willy Tannaz (a Locarno) e Antonio Rieser (nel 1941 nella succursale di San Bernardino).
Cognato di Willy Tannaz.
   
Carriera All’inizio degli anni Venti del XX sec. Ernesto Steinemann si stabilisce a Locarno e apre uno studio fotografico in Via Ramogna (casa Quattrini-Norzi). Apprezzato anche oltre-Gottardo, segue sistematicamente gli avvenimenti locali dell’epoca, tra i quali le varie edizioni della Festa delle camelie. Nel 1929 è fotografo ufficiale del Tiro federale di Bellinzona e a partire dal 1931 collabora regolarmente con «Illustrazione ticinese», nella quale sull’arco di un ventennio pubblica oltre duecento scatti ed alcuni servizi. È da considerarsi come uno dei primi fotogiornalisti ticinesi. Almeno dal 1924 si cimenta anche con la cinepresa. Nel suo atelier, tra i più moderni del Cantone, si perfeziona Vincenzo Vicari. Gestisce una filiale anche a S. Bernardino. Nel 1954 cede l'attività a suo cognato Willy Tannaz.
   
Fondi (nome, periodo) Schweizerisches Rotes Kreuz (CH-BAR#J2.15-02*, Schweizerisches Rotes Kreuz: Zentrale Ablage) ,   Institution: Schweizerisches Bundesarchiv
Collezione fotografica della Fondazione Pellegrini Canevascini ,   Institution: Fondazione Pellegrini-Canevascini
Fototeca ,   Institution: Archivio di Stato del cantone Ticino
Schweizerische Radio- und Fernsehgesellschaft SRG: Archiv Schweizerische Radio- und Fernsehzeitung ,   Institution: Schweizerische Nationalbibliothek - Graphische Sammlung / Eidgenössisches Archiv für Denkmalpflege
Ufficio cantonale per le proiezioni luminose ,   Institution: Archivio di Stato del cantone Ticino
Varia (FR I) ,   Institution: Staatsarchiv des Kantons Graubünden
   
Letteratura primaria Brockmann-Jerosch, Heinrich: Schweizer Volksleben. Sitten, Bräuche, Wohnstätten, Band 1: St. Gallen, Appenzell, Glarus, Graubünden, Italienische Schweiz, Thurgau, Schaffhausen, Zürich, Erlenbach Zürich, E. Rentsch 1929.
Müller, Aug. (Hg.): St. Galler Jahresmappe, St. Gallen, Zollikofer-Verlag 1935.
Club Alpino Svizzero (Hg.): Cinquant'anni di vita della Sezione Ticino del Club Alpino Svizzero, 1886-1936, Bellinzona 1936.
Schäfer, Wilhelm: Die Quellen des Rheins, Zürich, Atlantis 1936.
Hess, Emil: Die Schweiz von heute nach ihren bevölkerungskundlichen, wirtschaftlichen und politischen Verhältnissen für die «Schweizer Illustrierte Zeitung» in 23 Sonderbeilagen, Zofingen 1937.
Schmid, Walter: Graubünden. Ein Heimatbuch, Bern, Hallwag 1942.
Roedelberger, Franz A. (Hg.): Das Heimatbuch, Zürich 1944.
Janner, Arminio: Tessiner Landschaften, Bern 1947.
Touring Club Italiano (ed.): Lombardia occidentale. Milano, Pavia, Varese, Como e il Canton Ticino, Milano, Touring Club Italiano 1962.
Bianconi, Piero: Locarno e le sue valli, Neuchâtel 1972.
Bianconi, Piero: Ticino com'era. Raccolta di vecchie fotografie, Locarno 1979, 1980.
Società svizzera degli Ingegneri ed Architetti (Hg.): La Casa borghese nella Svizzera. Il Sopraceneri, Locarno 1984.
Meyer, Werner: Mesocco. Burg und Kirche Santa Maria del Castello, Bern, Gesellschaft für Schweizerische Kunstgeschichte 1985.
Codoni, Antonio; Gamboni, Vasco: Il paese e la memoria. Fotografie del Ticino di ieri rivissute e commentate, Bellinzona 1988.
Bettosini, Luca; Pagnutti, Danilo: C'era una volta il Ticino, Pregassona 2004.
Bettosini, Luca; Pagnutti, Danilo: Ticino. Terra di ricordi, Lugano-Pregassona 2005.
Steinemann, Ernesto: Locarno, Lago Maggiore, Zürich s.a.
   
Letteratura secondaria Fonoteca Nazionale Svizzera (Hg.): Il patrimonio musicale e audiovisivo degli archivi e biblioteche del cantone Ticino. Rapporto finale, Lugano 2004.
Heitmann, Adriano (Hg.): Antonio Rieser. Mesolcina. Tempi moderni, Stabio, QTI presso Immagina: Tascabili di fotografia nella Svizzera italiana 07 2014.
Hochstrasser, Roland: Una nuova esplorazione del territorio. Indice dei fotografi attivi nella Svizzera italiana tra fine Ottocento e inizio Novecento, 2015, consultato maggio 2020, www.museodelmalcantone.ch/images/download/una nuova esplorazione del territorio.pdf .
Sütterlin, Georg: Steinemann, Ernesto, in: Fotostiftung Schweiz, Index der FotografInnen, Stand April 2021, www.fotostiftung.ch/de/nc/index-der-fotografinnen/fotografin/cumulus/2454/0/show/0/ .
Talamona, Gianmarco: Storie di fotografia. Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato, 1855–1930, Bellinzona, Edizioni dello Stato del Cantone Ticino 2020, www4.ti.ch/fileadmin/DECS/DCSU/ASTI/Documenti/Storie_di_fotografia_01.pdf .
   
Esposizioni collettive 2013, Kriens, Museum im Bellpark, Heim und Leben. Aus dem Fotoarchiv einer illustrierten Publikumszeitschrift.
2020, Bellinzona, Castelgrande, Storie di fotografia. Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato, 1855–1930.
   
Autore/autrice Bettina Wohlfender, Marc Herren, Gianmarco Talamona (ASTi)
   
Data di modifica 21.09.2021