Fotografa

Lingua originale: de      Articolo disponibile: it 
 
Cognome, Nome Steinemann, Ernesto   
1892 - 1968
   
Categoria Fotografo, Commercio specializzato in fotografia
   
Genere d'immagine Persona, Ritratto, Paesaggio urbano, Architettura, Paesaggio, Film
   
Luogo/luoghi di lavoro Locarno TI circa 1925 - 1954
San Bernardino GR - 1941
   
Contesto Padrone di Otto Pfenniger, Vincenzo Vicari, Hans König, Antonio Rieser, Camilla Garbani Nerini e probabilmente Walter Steck.
Maestro di Luisa Volonterio.
Predecessore di Willy Tannaz (a Locarno) e Antonio Rieser (nel 1941 nella succursale di San Bernardino).
Cognato di Willy Tannaz.
   
Carriera All’inizio degli anni Venti del XX sec. Ernesto Steinemann si stabilisce a Locarno e apre uno studio fotografico in Via Ramogna (casa Quattrini-Norzi). Apprezzato anche oltre-Gottardo, segue sistematicamente gli avvenimenti locali dell’epoca, tra i quali le varie edizioni della Festa delle camelie. Nel 1929 è fotografo ufficiale del Tiro federale di Bellinzona e a partire dal 1931 collabora regolarmente con «Illustrazione ticinese», nella quale sull’arco di un ventennio pubblica oltre duecento scatti ed alcuni servizi. È da considerarsi come uno dei primi fotogiornalisti ticinesi. Almeno dal 1924 si cimenta anche con la cinepresa. Nel suo atelier, tra i più moderni del Cantone, si perfeziona Vincenzo Vicari. Gestisce una filiale anche a S. Bernardino. Nel 1954 cede l'attività a suo cognato Willy Tannaz.
   
Fondi (nome, periodo) Schweizerisches Rotes Kreuz (CH-BAR#J2.15-02*, Schweizerisches Rotes Kreuz: Zentrale Ablage) ,   Institution: Schweizerisches Bundesarchiv
Collezione fotografica della Fondazione Pellegrini Canevascini ,   Institution: Fondazione Pellegrini-Canevascini
Fototeca ,   Institution: Archivio di Stato del cantone Ticino
Schweizerische Radio- und Fernsehgesellschaft SRG: Archiv Schweizerische Radio- und Fernsehzeitung ,   Institution: Schweizerische Nationalbibliothek - Graphische Sammlung / Eidgenössisches Archiv für Denkmalpflege
Ufficio cantonale per le proiezioni luminose ,   Institution: Archivio di Stato del cantone Ticino
Varia (FR I) ,   Institution: Staatsarchiv des Kantons Graubünden
   
Letteratura primaria Brockmann-Jerosch, Heinrich: Schweizer Volksleben. Sitten, Bräuche, Wohnstätten, Band 1: St. Gallen, Appenzell, Glarus, Graubünden, Italienische Schweiz, Thurgau, Schaffhausen, Zürich, Erlenbach Zürich, E. Rentsch 1929.
Müller, Aug. (Hg.): St. Galler Jahresmappe, St. Gallen, Zollikofer-Verlag 1935.
Club Alpino Svizzero (Hg.): Cinquant'anni di vita della Sezione Ticino del Club Alpino Svizzero, 1886-1936, Bellinzona 1936.
Schäfer, Wilhelm: Die Quellen des Rheins, Zürich, Atlantis 1936.
Hess, Emil: Die Schweiz von heute nach ihren bevölkerungskundlichen, wirtschaftlichen und politischen Verhältnissen für die «Schweizer Illustrierte Zeitung» in 23 Sonderbeilagen, Zofingen 1937.
Schmid, Walter: Graubünden. Ein Heimatbuch, Bern, Hallwag 1942.
Roedelberger, Franz A. (Hg.): Das Heimatbuch, Zürich 1944.
Janner, Arminio: Tessiner Landschaften, Bern 1947.
Touring Club Italiano (ed.): Lombardia occidentale. Milano, Pavia, Varese, Como e il Canton Ticino, Milano, Touring Club Italiano 1962.
Bianconi, Piero: Locarno e le sue valli, Neuchâtel 1972.
Bianconi, Piero: Ticino com'era. Raccolta di vecchie fotografie, Locarno 1979, 1980.
Società svizzera degli Ingegneri ed Architetti (Hg.): La Casa borghese nella Svizzera. Il Sopraceneri, Locarno 1984.
Meyer, Werner: Mesocco. Burg und Kirche Santa Maria del Castello, Bern, Gesellschaft für Schweizerische Kunstgeschichte 1985.
Codoni, Antonio; Gamboni, Vasco: Il paese e la memoria. Fotografie del Ticino di ieri rivissute e commentate, Bellinzona 1988.
Bettosini, Luca; Pagnutti, Danilo: C'era una volta il Ticino, Pregassona 2004.
Bettosini, Luca; Pagnutti, Danilo: Ticino. Terra di ricordi, Lugano-Pregassona 2005.
Steinemann, Ernesto: Locarno, Lago Maggiore, Zürich s.a.
   
Letteratura secondaria Fonoteca Nazionale Svizzera (Hg.): Il patrimonio musicale e audiovisivo degli archivi e biblioteche del cantone Ticino. Rapporto finale, Lugano 2004.
Heitmann, Adriano (Hg.): Antonio Rieser. Mesolcina. Tempi moderni, Stabio, QTI presso Immagina: Tascabili di fotografia nella Svizzera italiana 07 2014.
Hochstrasser, Roland: Una nuova esplorazione del territorio. Indice dei fotografi attivi nella Svizzera italiana tra fine Ottocento e inizio Novecento, 2015, consultato maggio 2020, www.museodelmalcantone.ch/images/download/una nuova esplorazione del territorio.pdf .
Sütterlin, Georg: Steinemann, Ernesto, in: Fotostiftung Schweiz, Index der FotografInnen, Stand April 2021, www.fotostiftung.ch/de/nc/index-der-fotografinnen/fotografin/cumulus/2454/0/show/0/ .
Talamona, Gianmarco (Hg.): Storie di fotografia. Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato, 1855–1930, Bellinzona, Edizioni dello Stato del Cantone Ticino 2020.
   
Esposizioni collettive 2013, Kriens, Museum im Bellpark, Heim und Leben. Aus dem Fotoarchiv einer illustrierten Publikumszeitschrift.
2020, Bellinzona, Castelgrande, Sala Arsenale, Storie di fotografia. Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato, 1855–1930.
   
Autore/autrice Bettina Wohlfender, Marc Herren, Gianmarco Talamona (ASTi)
   
Data di modifica 21.09.2021