Photographe

Langue originale: de      Article disponible: it 
 
Nom, Prénom Monotti, Angelo   
24.02.1835 Cavigliano TI - 05.06.1915 Cavigliano TI
   
GND 1033141739
   
Lieu d'origine Cavigliano TI
   
Profession Editore di cartoline e stereoscopie
   
Domaines Photographe
   
Genres Personne, Reportage, Portrait, Paysage
   
Lieu(x) de travail Livorno ITA 1853 - vers 1874
Cavigliano TI 1874 - 1896
Locarno TI 1895 - vers 1915
   
Contexte Padre di Luigi Monotti e di Valentino Monotti.
Membro dell' Unione Svizzera dei Fotografi (USF) (dal 1889).
   
Carrière Nel 1853 emigra a Livorno, dove il padre ed il nonno sono stati attivi nel commercio di vini, per esercitare la professione di ebanista. Avvicinatosi alla fotografia nella città labronica, lavora presso lo studio di Giuseppe Marzocchini (1855-1860) e in seguito apre un proprio atelier in Via Ricasoli 18. Nel 1868 circa rientra in patria e prosegue l'attività di fotografo nelle Terre di Pedemonte. Nel 1874 installa il proprio studio (la «Galleria») nella grande casa che fa costruire a Cavigliano. Nel corso degli anni Ottanta del XIX secolo accompagna Federico Balli nelle sue escursioni e gli fornisce il materiale iconografico per alcune pubblicazioni (La Valle Maggia vista a volo d'uccello, 1884, Valle Bavona: impressioni e schizzi dal vero, 1885, Ascensione al Pizzo Maggiore del Gruppo di Campo Tencia (Metri 3075) nella Vallemaggia - Cantone Ticino, 1886, e verosimilmente Di qua e di là del Confine, 1888). Nel 1895 inaugura un secondo atelier a Locarno, «in Selva», che però lascia al figlio Valentino, pure avviatosi al mestiere di fotografo. L’anno successivo è premiato con una menzione onorevole all’Esposizione nazionale di Ginevra. Di fede politica conservatrice, è sindaco di Cavigliano a due riprese (1876–1879 e 1885–1889), nonché corrispondente dell'ingegnere Ferdinando Gianella, consigliere di Stato e fotografo dilettante, che è all'origine delle numerose fotografie scattate da Monotti durante la costruzione della strada delle Centovalli.
   
Fonds (nom, période) Monotti, Angelo e Valentino ,   Institution: Archivio di Stato del cantone Ticino
Schweizer Photographenverein Porträts ,   Institution: Büro für Fotografiegeschichte Bern
   
Littérature primaire Balli, Federico: La Valle Maggia vista a volo d'uccello, Torino, G. Candeletti 1884.
Brusoni, Edmondo: Locarno, i suoi dintorni e le sue valli: Centovalli, Onsernone, Maggia, di Campo, Bavona, Lavizzara e Verzasca, Bellinzona, Stabilmento El. Em. Colombi 1898.
   
Littérature secondaire Museo regionale delle Centovalli e del Pedemonte, Intragna 1998.
Ammann, Cornelia: Ronco com'era, Porto Ronco 2001.
Azzoni, Enzo: La fotografia sul Lago Maggiore, 1840-1890, Intra 1980.
Bianconi, Piero: Ticino com'era. Raccolta di vecchie fotografie, Locarno 1979, 1980.
Centro didattico cantonale (Hg.): Mestieri e artigiani del ferro, Massagno, Centro didattico cantonale 2003.
Codoni, Antonio; Gamboni, Vasco: Il paese e la memoria. Fotografie del Ticino di ieri rivissute e commentate, Bellinzona 1988.
Fondation Suisse pour la photographie (Hg.): La photographie en Suisse. 1840 à nos jours, Bern, Benteli 1992.
Fonoteca Nazionale Svizzera (Hg.): Il patrimonio musicale e audiovisivo degli archivi e biblioteche del cantone Ticino. Rapporto finale, Lugano 2004.
Francioli, Marco; Talamona, Gianmarco (Hg.): Angelo Monotti. Fotografo ticinese dell'Ottocento, Bellinzona, Stato del Cantone Ticino 2013.
Gasser, Martin; Henguely, Sylvie (Hg.): Nach der Natur. Schweizer Fotografie im 19. Jahrhundert, Göttingen, Steidl 2021.
Hochstrasser, Roland: Una nuova esplorazione del territorio. Indice dei fotografi attivi nella Svizzera italiana tra fine Ottocento e inizio Novecento, 2015, consultato maggio 2020, www.museodelmalcantone.ch/images/download/una nuova esplorazione del territorio.pdf .
Keckeis, Peter (Hg.): Damals in der Schweiz. Kultur, Geschichte, Volksleben der Schweiz im Spiegel der frühen Photographie, Frauenfeld, Huber 1981.
Marcacci, Marco: Monotti, Angelo, in: Historisches Lexikon der Schweiz HLS - Dictionnaire historique de la Suisse DHS - Dizionario storico della Svizzera DSS, 2008, Stand Dezember 2016, www.hls-dhs-dss.ch/textes/d/D42130.php .
Perret, René: Frappante Ähnlichkeit. Pioniere der Schweizer Photographie. Bilder der Anfänge, Brugg 1991.
Rossi, Carlo: I primi fotografi ticinesi, in: Rivista storica ticinese, 1941, n° 3, p. 494-495.
Schürpf, Markus: Ansichtssache. Kleine Geschichte der Ansichtskarte, Basel, Verlag Helbing Lichtenhahn 2016.
Schweizerische Stiftung für die Photographie (Hg.): Il Ticino e i suoi fotografi. Fotografie dal 1858 ad oggi. Das Tessin und seine Photographen. Photographien von 1858 bis heute, Bern, Benteli 1987.
Schweizerische Stiftung für die Photographie (Hg.): Photographie in der Schweiz von 1840 bis heute, Bern, Benteli 1992.
Sütterlin, Georg: Monotti, Angelo, in: Fotostiftung Schweiz, Index der FotografInnen, Stand Dezember 2016, www.fotostiftung.ch/de/archive-spezialsammlungen/index-der-fotografinnen .
Talamona, Gianmarco: Storie di fotografia. Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato, 1855–1930, Bellinzona, Edizioni dello Stato del Cantone Ticino 2020, www4.ti.ch/fileadmin/DECS/DCSU/ASTI/Documenti/Storie_di_fotografia_01.pdf .
   
Expositions individuelles 2013, Lugano, Museo Cantonale d'Arte, Angelo Monotti. Fotografo ticinese dell'Ottocento.
   
Expositions collectives 1883, Zürich, Schweizerische Landesausstellung, Exposition nationale suisse, Esposizione Nazionale Svizzera, «Photopavillon».
1896, Genève, Schweizerische Landesausstellung, Exposition nationale suisse, Esposizione Nazionale Svizzera.
2020, Bellinzona, Castelgrande, Storie di fotografia. Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato, 1855–1930.
   
Expositions collectives 1987, Lugano, Zürich, Museo Cantonale d'Arte, Kunsthaus, Schweizerische Stiftung für die Photographie, Il Ticino e i suoi fotografi (mostra itinerante) / Das Tessin und seine Photographen (Wanderausstellung).
   
Auteur(e) Bettina Wohlfender, Gianmarco Talamona (ASTi)
   
Date de modification 04.01.2022