Fotografa

Lingua originale: it      Articolo disponibile: de 
 
Cognome, Nome Soldini, Dante   
- 1931
   
Categoria Fotografo
   
Luogo/luoghi di lavoro Chiasso TI 1909 - 1931
Lugano TI 1918 - 1918
   
Contesto Direttore tecnico della succursale dai Fratelli Brunel a Chiasso (1909–1911).
A Chiasso successore di Fratelli Brunel (1911) e predecessore di Witwe Soldini e Figlio Soldini.
A Lugano successore di Giuseppe Bottazzini e predecessore di Otto Von Moos.
Maestro di Gino Pedroli (ca. 1914).

Marito della Vedova Soldini.
Padre di Figlio Soldini.
   
Carriera Assunto nel 1909 quale direttore tecnico della succursale aperta dai Brunel in Via Principale a Chiasso, già nel 1911 si mette in proprio rilevando la filiale. È molto presente nella stampa per la sua attività sul piano locale. Nel 1918 rileva anche lo studio di Giuseppe Bottazzini in Viale Stazione a Lugano, ma già dopo pochi mesi lo cede a Otto von Moos. Prosegue la sua attività a Chiasso sino al 1931, quando, quarantasettenne, scompare a causa di un malore. L'attività è ripresa dalla vedova e dai figli.
   
Fondi (nome, periodo) Collezione fotografica della Fondazione Pellegrini Canevascini ,   Institution: Fondazione Pellegrini-Canevascini
Regione Mendrisiotto ,   Institution: Museo della civiltà contadina del Mendrisiotto
   
Letteratura primaria Luraschi, Diego: Lugano in Foto d'epoca, Lugano-Pregassona 2006.
   
Letteratura secondaria Talamona, Gianmarco: Storie di fotografia. Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato, 1855–1930, Bellinzona, Edizioni dello Stato del Cantone Ticino 2020, www4.ti.ch/fileadmin/DECS/DCSU/ASTI/Documenti/Storie_di_fotografia_01.pdf .
   
Esposizioni collettive 2020, Bellinzona, Castelgrande, Storie di fotografia. Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato, 1855–1930.
   
Autore/autrice Gianmarco Talamona (ASTi), Marc Herren
   
Data di modifica 21.09.2021