FotografIn

Originalsprache: it 
 
Name, Vorname Molo, Ugo   
1880 - 1933
   
Beruf Fotografo, Agente della polizia comunale
   
Fotografengattungen Fotograf
   
Arbeitsort(e) Bellinzona TI 1902 - um 1909
   
Umfeld Sembra intrattenere anche una colleborazione con Antonio Brunel.
   
Werdegang Nel 1902 Ugo Molo apre uno studio fotografico a Bellinzona, in Via Nocca, e sembra intrattenere anche una collaborazione con Antonio Brunel. Nel 1906 espone una fotografia panoramica di Bellinzona nella sezione ticinese dell’Esposizione internazionale di Milano. È attivo prevalentemente sul piano locale e citato regolarmente nella stampa. Nel 1909 è nominato agente della polizia comunale di Bellinzona e non si fa più cenno ad una sua attività fotografica. Scompare nel 1933 a 53 anni.
   
Primärliteratur Annuario cantonale e guida commerciale della Svizzera Italiana, Anno III (1904–1905), Bellinzona, s.n. 1904.
Annuario cantonale e guida commerciale della Svizzera Italiana, Anno V (1908–1909), Bellinzona, s.n. 1908.
   
Sekundärliteratur Talamona, Gianmarco: Storie di fotografia. Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato, 1855–1930, Bellinzona, Edizioni dello Stato del Cantone Ticino 2020, www4.ti.ch/fileadmin/DECS/DCSU/ASTI/Documenti/Storie_di_fotografia_01.pdf .
   
Gruppenausstellungen 1906, Milano, Esposizione internazionale di Milano, Esposizione internazionale di Milano.
2020, Bellinzona, Castelgrande, Storie di fotografia. Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato, 1855–1930.
   
AutorIn Gianmarco Talamona (ASTi)
   
Letzte Aktualisierung 14.09.2021